Festa del papà nel braccio di massima sicurezza di Rebibbia

E’ ormai consuetudine per la cooperativa I Naviganti onlus recarsi a lavorare nel carcere nuovo complesso di Rebibbia. Ma la cosa più particolare è che a chiamarli è l’Associazione detetuti reclusi nel braccio di massima sicurezza del carcere. Inftatti queste persone, hanno fondato una loro associazione con la quale portano avanti numerosi progetti; non ultimo il film dei fratelli Taviani che ha vinto l’Orso d’oro a Berlino con il titolo “Cesare deve morire”. E dopo Natale, e la festa del papà, partiranno alcuni progetti come un laboratorio di giocoleria e arte circense e altri eventi, sempre voluti dall’associazione. Il braccio di massima sicurezza è un reparto particolare, dove scontano la pena circa trenta persone giovani e meno giovani che hanno come condanna dai 25 anni all’ergastolo. – La situazione è molto delicata- afferma la Presidente dei Naviganti,  dott.ssa Simona Di Mambro- ma con questi detenuti e con il Direttore del Carcere, abbiamo instaurato un ottimo rapporto di collaborazione e rispetto che ci porterà ad essere una delle poche cooperative che avrà accesso a tale settore e per noi è una grande soddisfazione-.

http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2012/03/19/festa-del-papa-speciale-per-i-detenuti-del-carcere-di-rebibbia-con-i-naviganti-di-cassino/

http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&v=z7pMXdjOn3c&NR=1

http://lalunacrescentedilaura.blogspot.it/2012/03/festa-del-papa.html


Rispondi


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi